• Non voglio abituarmi..

    A proposito di migranti, ho provato a riflettere, in pace,  senza tifare per nessuno. E ho capito, non voglio assolutamente abituarmi a vedere persone che, per la disperazione dovuta alle loro condizioni economiche, o per la guerra,  o semplicemente “perché gli va” (l’ultima frase l’ho citata perché resterà nella storia per la sua superficialità e inadeguatezza, e anche queste brutture bisogna ricordarle affinchè non si debbano ascoltare in futuro) rischiano di perdere la vita e spesso muoiono in mare, o mentre attendono di esser trasportati sui gommoni della speranza, alla ricerca di una terra che li accolga e che dia loro un motivo per essere vivi. Non voglio abituarmi a…

  • Il ponte Morandi

    Avrei preferito scrivere di qualche locale caratteristico e vivace e invece da giorni non riesco a pensare ad altro che alla tragedia del ponte Morandi di Genova che migliaia di volte ho attraversato da sola o insieme ai miei cari. Mi sembra un incubo dal quale mi risveglio ed invece è cruda e triste realtà. Il ponte ora è diviso in due tronconi e in mezzo…il nulla, silenzioso ed angosciante e che ora, ironia della sorte.. ti lascia meglio intravedere le colline sullo sfondo. Tragedie come queste non dovrebbero MAI accadere. E’ insopportabile sapere di persone morte mentre viaggiavano tranquille per raggiungere le loro mete. Ormai è troppo tardi per…