Il ponte Morandi

Avrei preferito scrivere di qualche locale caratteristico e vivace e invece da giorni non riesco a pensare ad altro che alla tragedia del ponte Morandi di Genova che migliaia di volte ho attraversato da sola o insieme ai miei cari. Mi sembra un incubo dal quale mi risveglio ed invece è cruda e triste realtà. Il ponte ora è diviso in due tronconi e in mezzo…il nulla, silenzioso ed angosciante e che ora, ironia della sorte.. ti lascia meglio intravedere le colline sullo sfondo.

Tragedie come queste non dovrebbero MAI accadere. E’ insopportabile sapere di persone morte mentre viaggiavano tranquille per raggiungere le loro mete. Ormai è troppo tardi per rimediare al dolore immenso dei parenti rimasti a piangere i loro cari.

Ora la politica deve riuscire a cambiare passo e cercare con tutte le forze di farci sentire sicuri e tutelati. I morti non torneranno ma avranno almeno la consolazione che le loro non siano state morti vane.

79 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.